I Restauri
Fondazione Cavalieri di Colombo

Madonna della Colonna


Madonna della Colonna

Periodo del restauro: 8 dicembre 2012 – 13 febbraio 2013

Durante l' Anno della Fede (2013), i Cavalieri di Colombo hanno sostenuto l'impegnativo restauro dell'antico e venerato affresco della Madonna della Colonna, nota anche come Mater Ecclesiae (Madre della Chiesa), nella Basilica di San Pietro. Risalente a circa seicento anni fa, la Madonna della Colonna , è strettamente collegata alla storia della Basilica di San Pietro. L'immagine è stata originariamente dipinta nei primi anni del quindicesimo secolo da un talentuoso artista anonimo - forse di scuola toscana. Nel 1579 Ludovico Bianchetti, un canonico di San Pietro, ha voluto costruire a sue spese un altare davanti alla Madonna della Colonna, che incornicia l'immagine con preziosi marmi pregiati e splendide colonne di porfido.

Il 21 novembre 1964, a conclusione della terza sessione del Concilio Vaticano II, il Papa Paolo VI proclamò la solennità della Vergine Maria come "Madre della Chiesa", tra gli applausi dei Padri conciliari. Dopo l'attentato alla sua vita avvenuto il 13 maggio 1981, il beato Giovanni Paolo II ha voluto porre un mosaico della Vergine Maria al di fuori della basilica di San Pietro, al posto di una delle finestre del Palazzo Apostolico.
Il mosaico in questione è stato ispirato dall'antico e venerato dipinto della Madonna della Colonna, come testimone e pegno di protezione materna della Madonna del Papa e dell'intera Chiesa.

Il restauro appena terminato della Madonna della Colonna è stato preceduto da diverse analisi di laboratorio che hanno utilizzato la fotografia a raggi infrarossi, ultravioletti e fluorescenti. Indagini scientifiche sulle immagini multi spettrali, in combinazione con l'uso di lenti e microscopi, hanno rivelato parti importanti della pittura precedentemente nascoste: i piedi e la mano sinistra di Gesù Bambino, una stella d'oro, la prima parte del volto, la manica sinistra della la Vergine e, infine, la parte inferiore del telaio ovale risalente al diciassettesimo secolo.

I fori di ancoraggio di alcune catene perdute sono stati identificati ed il frammento in pittura del quindicesimo secolo è stato delimitato con una leggerissima incisione. Cosi facendo, l'immagine della Madonna è stata quasi miracolosamente conservata intatta sullo sfondo viola, riproducendo il colore della colonna Il 17 febbraio 2013, la prima Domenica di Quaresima, l'Arciprete della Basilica Vaticana il Cardinale Angelo Comastri, ha celebrato la Messa presso l'Altare della Cattedra di San Pietro. Assieme poi al Delegato della Fabbrica di San Pietro Mons. Vittorio Lanzani ed al clero del Capitolo Vaticano, hanno intonato il Salve Regina ed incensato l'immagine restaurata della Madonna.

Altri Restauri

 

 

[ Leggi altri Restauri ] [ Indietro ]

Altri Restauri