Eventi
Fondazione Cavalieri di Colombo

Città del Vaticano, 28 giugno 2016

Restauratrice all'opera nella Tomba E

Sono attualmente in corso, nei sotterranei della Basilica di San Pietro in Vaticano, le opere di consolidamento e pulitura di stucchi, marmi, mosaici e decorazioni pittoriche della Tomba E o degli "Aelii".
Grazie al sostegno dei Cavalieri di Colombo infatti, dallo scorso gennaio sono all'opera esperti restauratori per portare a termine un restauro molto impegnativo che, tra l'altro, ha anche disvelato importanti sorprese. Tra queste, la riapparizione degli aloni di fumo delle numerose lampade ad olio che venivano posizionate, da amici e congiunti del defunto, soprattutto nelle nicchie e sui ripiani della parete destra del sepolcro.
Il delicato ed accurato lavoro realizzato finora, permette di ammirare in maniera più nitida le raffinate pitture policrome sulle pareti della tomba.
L'equipe di restauratori impegnati ha riscoperto inoltre, sotto depositi di terra e formazioni saline e fungine, le tracce degli operai che già prima di loro lavorarono in questo luogo più di milleottocento anni fa'. Uno di questi dipinse due appariscenti pappagalli dalle piume color smeraldo in prossimità dei tumuli. I pappagalli avevano un significato simbolico di legame tra la vita e la morte. Tra i compiti vi era quello di far giungere nell'Aldilà il compianto e di riportare, tra i propri cari, la voce del defunto.
Considerando che le operazioni di restauro sono ancora in corso, non è detto che vengano fatte ulteriori particolari ed emozionanti scoperte, per le quali ne verrà data certamente notizia.

Altri Eventi