Eventi
Fondazione Cavalieri di Colombo

Roma, 6 aprile 2020

Rinviata la XXXIV edizione del Torneo a causa del Coronavirus. Il budget è stato donato all'Ospedale di Bergamo

Con l'emergenza sanitaria globale dichiarata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, la gestione dell'epidemia provocata dal coronavirus (2019-nCoV) ha raggiunto negli ultimi giorni il massimo livello di guardia.
Tra i provvedimenti presi dai Cavalieri di Colombo in Roma per fronteggiare l’avanzata del Virus, vi è stata la chiusura al pubblico dei Centri Sportivi di proprietà, in linea con i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Ben cinque le strutture sportive dove non potrà essere praticata alcuna attività sportiva e dove, nelle prossime settimane, sarebbe dovuta iniziare la edizione numero 34 del Torneo organizzato dall’Ordine.
Non avendo certezza dei tempi e delle modalità con le quali potrà cessare l’attuale situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19, i Cavalieri di Colombo sono stati costretti a rinviare la manifestazione sportiva al prossimo anno.
Il cuore caritativo del Torneo Galeazzi però, nonostante tutto, continuerà a battere per fronteggiare il Coronavirus.
Il budget solitamente impiegato per la realizzazione dell’evento verrà devoluto in beneficienza all’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) Papa Giovanni XXIII di Bergamo, per stare vicino a tutti coloro che ogni giorno con coraggio e sacrificio combattono questo nemico silenzioso.
I fondi raccolti verranno utilizzati per l'acquisto di ventilatori, dispositivi di ventilazione non invasiva, monitoraggi emodinamici, cuffie, camici e occhiali monouso. Bergamo è la provincia più colpita d’Italia, seconda solo alla città cinese di Wuhan per numero di morti e contagiati, dove le strutture ospedaliere sono collassate oramai già da qualche giorno.

Altri Eventi