100 Anni KofC
Fondazione Cavalieri di Colombo

Nell'ultimo decennio non sono di certo mancate le iniziative promosse dai Cavalieri di Colombo verso la Città Eterna e la Santa Sede. Numerose le opere di restauro che sono state eseguite all'interno della Città del Vaticano, le sponsorizzazioni volte a favorire gli scambi ed eventi culturali come il progetto "The Dream of Rome", il supporto alle giornate solidali di sport unificato come "Special Olympics" e molte altre iniziative.
I Cavalieri di Colombo e le Comunicazioni Vaticane
Oltre a sponsorizzare tre unità mobili di produzione televisive dal 1985, il più recente del 2010, i Cavalieri di Colombo hanno una lunga storia nel sostenere le iniziative delle Comunicazioni Sociali Vaticane.
Già nel 1965, donarono un trasmettitore ad onde corte a Radio Vaticana.
Nella foto, Papa Benedetto XV benedice la nuova unità mobile dotata di apparecchiatura di registrazione e trasmissione per permettere alla Televisione Vaticana di trasmettere in alta definizione.
Gli scambi culturali tra Roma e gli Stati Uniti
Un importante progetto di scambi ed eventi culturali tra Roma Capitale e varie città degli Stati Uniti dal nome “The Dream of Rome”, ha permesso grazie al supporto dei Knights of Columbus l’esposizione della Venere Capitolina alla National Gallery di Washington, l’esposizione del Busto di Medusa di Gian Lorenzo Bernini presso il Fine Arts Museums di San Francisco, il restauro l'esposizione del gruppo marmoreo del leone che azzanna il cavallo presso il Getty Villa Museum di Malibu, l'esposizione del Bruto Capitolino a Boston ed il Fauno ebbro in marmo rosso presso il Nelson Atkins Museum di Kansas City.
Intitolazione del Largo Cavalieri di Colombo
L’intitolazione del Largo in onore dei Cavalieri di Colombo è avvenuta grazie ad un rapporto speciale tra questi e la città di Roma. La promozione del suo patrimonio artistico e culturale, ma soprattutto il contributo verso le giovani generazioni attraverso l'uso gratuito dei cinque centri sportivi (situati nei quartieri di Primavalle, Valle Giulia, San Lorenzo, Flaminio e Colle del Gelsomino) a favore di parrocchie, scuole ed istituti di igiene mentale. In occasione della cerimonia, venne anche organizzato un concerto Gospel con il St. Thomas More Gospel Choir, nella Chiesa di Santa Maria in Aracoeli.
Congresso Internazionale "Ecclesia in America"
Evento organizzato dalla Pontificia Commissione per l'America latina assieme all'Ordine dei Cavalieri di Colombo e con la collaborazione dell'Istituto superiore di studi guadalupani.
Tra gli obiettivi principali quello di approfondire alcuni temi cruciali per la nuova evangelizzazione nel continente americano, soprattutto dopo gli insegnamenti dell'Esortazione apostolica post-sinodo "Ecclesia in America", siglata da Papa Giovanni Paolo II nel 1999. Un incontro volto a combinare momenti accademici, di riflessione teologica-pastorale e di dibattito generale.
Restauro effige Madonna della Colonna e Madonna del Soccorso
Durante l' Anno della Fede (2013), i Cavalieri di Colombo hanno sostenuto l'impegnativo restauro dell'antico e venerato affresco della Madonna della Colonna nella Basilica di San Pietro, dipinta nei primi anni del quindicesimo secolo da un talentuoso artista anonimo - forse di scuola toscana.
L'anno seguente è stata restaurata un'ulteriore immagine venerata di rilievo, sempre all'interno della Basilica Vaticana: La Madonna del Soccorso. Questa effige mariana fu la prima ad essere esposta alla venerazione dei fedeli nel nuovo Tempio Vaticano da Papa Gregorio XIII.
Canonizzazione Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II in HD, 3D e 4K
L'Ordine, in partnership con Sony e Sky, ha contribuito a sponsorizzare la trasmissione in diretta Ultra HD, 3D e 4K della Cerimonia di Canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II da parte del Centro Televisivo Vaticano. L'evento tenutosi il 27 aprile 2014 vide circa 5 milioni di pellegrini, provenienti da tutte le parti del mondo, raggiungere Piazza San Pietro.
I Cavalieri di Colombo inoltre, già da qualche giorno prima, misero a disposizione alcuni dei loro Centri Sportivi per ospitare un migliaio di fedeli Polacchi, servendo loro dei pasti caldi ed organizzandogli messe e veglie notturne.
Conferenza Internazionale su Haiti ed evento solidale al Pio XI
Nel 2015 si è svolto l'incontro internazionale in occasione del quinquennale del sisma che devastò l'isola di Haiti, provocando circa 230 mila morti. Presenti alla conferenza anche dei membri del Team Zaryen, una squadra di calcio locale composta da giocatori che hanno subìto l'amputazione di alcuni arti a causa della strage avvenuta sull' isola. I Cavalieri di Colombo hanno organizzato presso il Centro Sportivo Pio XI una partita di calcio integrato. I giocatori sono stati ricevuti in Udienza Privata con il Santo Padre, accompagnati dal Cavaliere Supremo.
Unified Football Tournament e Special Olympics
I Cavalieri di Colombo supportano le attività sportive organizzate da Special Olympics. Tornei di calcio unificato con squadre di carattere internazionale. Gli atleti con e senza disabilità intellettiva, provenienti da: Francia, Lituania, Polonia, Ungheria, Spagna, Portogallo, Belgio, Romania e Italia hanno giocato tra loro sui campi da gioco del Centro Sportivo "Pio XI", di proprietà dei Knights of Columbus. A supportare le manifestazioni anche il Presidente del C.O.N.I. Malagò ed il Ministro dello Sporto Lotti, assieme ad alcuni ex calciatori di Serie A.
Cerimonia per la Canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta
I Cavalieri di Colombo hanno avuto il privilegio di lavorare a stretto contatto con Madre Teresa e le sue Missionarie della Carità dal 1970. Il 4 settembre 2016 è stata celebrata in Piazza San Pietro, da Sua Santità Francesco, la Santa Messa per la sua Canonizzazione. L'immagine che è stata esposta sulla facciata principale della Basilica Vaticana in occasione dell'evento è stata commissionata dai Knights of Columbus al celebre artista Chas Fagan. Il ritratto effettuato da Fagan, è l'immagine ufficiale rappresentativa della missionaria per la sua Canonizzazione.
Restauro della Tomba E nella Necropoli Vaticana
Grazie al sostegno dell'Ordine sono state eseguite nei sotterranei della Basilica di San Pietro in Vaticano, le opere di consolidamento e pulitura di stucchi, marmi, mosaici e decorazioni pittoriche della Tomba E o degli "Aelii". Il delicato ed accurato lavoro realizzato finora, permette di ammirare in maniera più nitida le raffinate pitture policrome sulle pareti della tomba. A pochi passi dalla Necropoli Vaticana, ulteriori lavori di restauro vennero intrapresi grazie al supporto dei Cavalieri di Colombo. Tra questi ad esempio il Peribolo attorno alla Confessione di San Pietro, i lavori di ampliamento della cappella Polacca, i restauri delle cappelle dedicate alla Madonna delle Partorienti e la cappella della Bocciata, ecc.
Il sostegno alle vittime del terremoto del Centro Italia
Nel Centro Italia nel 2016 un forte terremoto ha provocato centinaia fra morti e feriti. Amatrice, Accumoli e Arquata i centri più colpiti dal sisma.
I Cavalieri di Colombo hanno donato 50.000 dollari al Santo Padre per aiutare i bambini colpiti dalla calamità naturale, a seguito della richiesta da parte di Papa Francesco in assistenza alle popolazioni colpite dalla violenta scossa. Il sostegno dei Knights of Columbus arrivò in contemporanea alle molteplici donazioni ed alla fornitura di volontari alle vittime delle inondazioni avvenute nello stesso periodo in Louisiana.
Il Cavaliere Supremo presenta delegazione NFL a Papa Francesco
In visita in Vaticano una delegazione della Pro Football Hall of Fame National Football League (NFL). il Santo Padre è stato omaggiato di casco autografato e maglietta ufficiale della NFL, quest’ultima recante sulle spalle il n.1.
La permanenza del gruppo in Roma e l'incontro con il Santo Padre, si sono potuti realizzare grazie alla collaborazione dei Cavalieri di Colombo. L'Ordine ha a che fare regolarmente con atleti professionisti ed organizzazioni dedite all'attività sportiva.
Restauro dell'antico Crocifisso ligneo della Basilica di San Pietro
La pregevolissima scultura è stata restaurata grazie al sostegno dei Cavalieri di Colombo, in occasione del Giubileo straordinario della misericordia. Raffigurante il Cristo morente con la testa reclinata sulla spalla destra, è un'opera di straordinaria importanza per fede, arte e storia (la tradizione lo attribuisce all'artista Pietro Cavallini). Il massiccio lavoro di restauro dell'antico Crocifisso ligneo della Basilica di San Pietro è stato ultimato nel 2016 ed è durato circa quindici mesi. Attualemente è esposto all'interno della Cappella del S.S. Sacramento nella Basilica Vaticana.